Rc Auto: tutto quello che c’è da sapere sulla tua assicurazione

di Gtuzzi Commenta

rc auto

Prende il nome di RC Auto, ovvero Responsabilità Civile Autoveicoli, la responsabilità giuridica che ogni conducente ha relativamente ai rischi di danni che il proprio veicolo può addurre a cose o persone: a questo scopo, l’ordinamento giuridico italiano impone l’obbligo di assicurarsi presso una compagnia autorizzata, che provvederà a risarcire eventuali danni cagionati a terzi a fronte del pagamento di un premio annuale.

Rc Auto: come funziona

I parametri per determinare il premio da corrispondere all’assicuratore possono variare da compagnia a compagnia, in base alla specifica offerta: restano tuttavia comunque preponderanti l’età dell’assicurato, la tipologia di veicolo, l’area geografica, gli anni di conseguimento della patente. Accanto a questi, un fattore molto importante che contribuisce a definire il premio è la frequenza e l’entità degli incidenti occorsi, certificata attraverso un “Attestato di rischio“: prende il nome di “classe di merito” la posizione assunta dall’assicurato in una scala, che può salire o scendere a seconda dei sinistri, e che viene pertanto aggiornata – in meglio o in peggio – a ciascun rinnovo annuale della polizza.

In alternativa al metodo bonus – malus, il più utilizzato in Europa, è possibile stipulare assicurazioni RC Auto con franchigia: si tratta cioè di polizze che non dipendono dalla classe di merito, ma prevedono una franchigia, cioè una parte di danno che resta a carico dell’assicurato, variabile in base allo specifico contratto.

Copertura assicurativa e possibilità di rivalsa

Nonostante il contratto di assicurazione si basi proprio sul risarcimento, da parte della compagnia, dei danni impartiti dall’assicurato a terzi, è possibile che l’assicuratore eserciti poi un diritto di rivalsa: questo può accadere quando all’origine del sinistro vengono riscontrate gravi violazioni del Codice della Strada. Esempi tipici in cui la compagnia può esercitare questo diritto e rivalersi sull’assicurato sono guida in stato di ebbrezza o sotto effetto di stupefacenti, mancato allacciamento delle cinture anteriori o posteriori, errata ritenuta dei bambini negli appositi seggiolini omologati, trasporto di un numero maggiore di passeggeri rispetto al massimo previsto dal veicolo.

Altri casi di possibile rivalsa possono essere vettura non in regola con la revisione periodica, o modificata in maniera illegale, e nel caso la polizza lo preveda, mancanza di conformità alla clausola di guida esperta (ovvero, conducente di età inferiore a quella prevista) o guida esclusiva (conducente che non coincide con l’intestatario del contratto di assicurazione).

Scegliere la polizza: comparatori online

Ad oggi, esistono molte variabili per stipulare la propria polizza RC Auto, ed orientarsi in mezzo alle offerte delle diverse compagnie assicurative può non essere semplice. Sono pertanto nati degli appositi comparatori di assicurazioni online, ovvero degli strumenti che permettono al consumatore di confrontare tra loro le diverse caratteristiche delle assicurazioni. È possibile quindi paragonare i prezzi, il premio assicurativo richiesto, le garanzie contrattuali e definire la polizza più idonea alle proprie esigenze. I comparatori di distinguono essenzialmente per il parametro che si ha maggiore interesse a confrontare, e si distinguono quindi in:

  • Comparatori per premio: a fronte della compilazione di un semplice questionario, questo tipo di comparatori danno la possibilità di confrontare il premio richiesto da diverse compagnie assicurative. Le domande poste riguardano essenzialmente i parametri necessari alla valutazione del rischio, la conseguente classe di merito e quindi il premio assicurativo corrispondente. Si tratta di comparazioni prettamente economiche, che esulano poi dalle effettive garanzie offerte, per meglio adattarsi alle finanze dell’utente.
  • Comparatori per garanzie: al contrario del primo caso, al posto della valutazione prettamente monetaria tra i premi, questi comparatori mettono in luce le differenze tra i vari contratti in termini di garanzie contenute nelle polizze, che possono essere anche molto diverse tra loro. Il confronto quindi supera la semplice convenienza per esplorare i contratti in termini di coperture e scoperture: un tipico fattore che viene messo in evidenza sono gli eventuali diritti di rivalsa.

In entrambi i casi, i comparatori consentono di accedere ai diversi preventivi delle compagnie in modo del tutto gratuito ed anonimo, con tariffe che le compagnie stesse saranno vincolate a mantenere per un determinato periodo di tempo. Una volta individuata la più adatta alle proprie esigenze, si verrà indirizzati allo specifico assicuratore per la stipula del contratto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>